Casa

Mutuo per ristrutturare casa ?

Ecco le opzioni di ristrutturazione

Ecco tutte le opzioni per ristrutturare casa

Emerge da un’indagine, che le somme messe a disposizione dagli Italiani per ristrutturare casa, sono al secondo posto subito dopo le vacanze…è un dato molto significativo che mette in evidenza quanto sia importante migliorare la vivibilità e, spesso, anche la sicurezza delle nostre abitazioni.
Ristrutturare casa consiste inoltre fare un investimento per il futuro, può risultare particolarmente vantaggioso sfruttando il Bonus e gli incentivi fiscali messi a disposizione dal Governo con la Legge Bilancio 2018.
A questo proposito, è utile conoscere bene le differenze tra le varie tipologie in materia di ristrutturazione, sia per quanto concerne le agevolazioni previste, che per l’eventuale richiesta delle Concessioni Urbanistiche.

Manutenzione Ordinaria (Piccole opere)

Comprende tutti quei lavori di riparazione, sostituzione e installazione delle finiture degli edifici, lo spostamento di pareti mobili, il miglioramento di impianti elettrici ed idrici già esistenti (rispettando la normativa prevista), che non vanno a modificare le strutture esterne e le dimensioni della casa e che perciò si possono realizzare senza inoltrare alcuna richiesta al Comune di pertinenza.
Rientrano in questa categoria anche gli interventi eseguiti all’esterno dell’edificio, ad esempio:

-rifacimento del tetto e delle facciate (mantenendone le caratteristiche)

-riparazioni di balconi o di pavimentazione esterna

-riparazione o sostituzione di serramenti esterni

-manutenzione e opere parte verde

-costruzione posti auto a livello del suolo

Manutenzione Straordinaria (Piccole opere)

Sono tutte quelle opere concernenti la realizzazione e le modifiche per rinnovare o sostituire parti strutturali dell’edificio, servizi igienici sanitari e servizi tecnologici.
Per questo tipo di interventi è previsto un progetto, che va presentato all’Ufficio Tecnico Comunale, accompagnato dalla Denuncia di inizio attività.
E’ importante verificare che il progetto in esame rientri in ciò che prevede il Regolamento Edilizio.

Grandi Opere

Comprendono i diversi interventi di ricostruzione parziale o totale dell’edificio con variazioni rilevanti e cambi d’uso.
Sono considerate grandi opere:
-la costruzione di nuovi edifici e l’ampliamento di quelli esistenti, cambiando i volumi e l’aspetto,
-la messa in posa di case mobili e prefabbricati
-realizzazione di parcheggi non di pertinenza.

Per questa tipologia di interventi è consigliabile rivolgersi ad un professionista competente il quale curerà il progetto, occupandosi anche dell’iter burocratico, aspetto da non sottovalutare in quanto, per le ristrutturazioni grandi opere, è obbligatoria la concessione del Comune, con pagamento dei relativi oneri.

Mutuo per ristrutturare casa ?

Richiedi un preventivo Gratis













Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy

Altre guide finanziarie utili